Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze cookies

Italia e Sport ad Abu Dhabi per celebrare la prima giornata nazionale del Made in Italy negli EAU Abu Dhabi, 15 aprile 2024.

L’ambasciata d’Italia ad Abu Dhabi ha celebrato la prima Giornata Nazionale del Made in Italy negli Emirati Arabi Uniti con un evento dedicato a “Sport e Made in Italy: tecnologia, benessere, eccellenza”. All’evento sono intervenuti oltre 100 ospiti tra atleti, rappresentanti del mondo imprenditoriale e delle istituzioni e appassionati di sport italiani e emiratini. Tra il pubblico, anche i campioni del calcio italiano Edgar Davids e Luca Antonini e dirigenti delle istituzioni emiratine, tra cui il fondo sovrano Mubadala, l’Abu Dhabi Sports Council e le polizie di Abu Dhabi e Dubai.

L’evento è stato aperto dall’ambasciatore d’Italia negli EAU, Lorenzo Fanara, ed è proseguito con un talk moderato dalla giornalista televisiva Chiara Giuffrida con il prodigio del motorsport emiratino Rashid Al Dhaeri, che corre in Italia per la Scuderia Prema, e con la leggenda della Serie A Nicola Ventola.

L’evento è proseguito con una tavola rotonda con i rappresentanti di realtà italiane nel settore dello sport attive negli EAU: Serie A, Technogym, RCS Sport, Colnago, Vivaticket, Deloitte Italia. Per l’occasione la Residenza italiana ha ospitato anche i trofei del Giro d’Italia e della Serie A, le bici da corsa high-tech di Colnago, i macchinari per il wellness di Technogym e le maglie sportive di Errea.

L’ambasciatore italiano negli EAU, Lorenzo Fanara, ha dichiarato:

“Abbiamo voluto dedicare la prima Giornata Nazionale del Made in Italy a quelle eccellenze italiane del mondo dello sport, che promuovono la migliore immagine e i piu’ alti valori del nostro Paese. Italiani ed emiratini condividono una forte passione per lo sport e per i suoi valori di sana competizione, determinazione e spinta a eccellere. Questi sono anche i fattori alla base del successo del Made in Italy nel mondo. La comune passione per lo sport è quindi un collante che rafforza l’amicizia tra Italia e Emirati e favorisce la conoscenza e l’export dei prodotti italiani di qualità nel mercato emiratino”.

L’industria sportiva italiana vanta più di 750 aziende, impiega 30.000 persone e genera un fatturato di oltre 12,2 miliardi di euro. Il 75% della produzione è esportato. Oltre alle attrezzature sportive, le aziende italiane sono anche leader nell’organizzazione e nella produzione di eventi internazionali, come il Giro d’Italia e l’UAE tour.